Massaggio tantrico e prostatico a Torino. Quale scegliere la prima volta

Relax, Take It Easy. (Mika)

Massaggio tantrico e prostatico, ovvero quando il tantra incontra il testosterone.

 

Quelli che trovi elencati in questa pagina sono i miei trattamenti più gettonati. Decidendo di venire da me potrai averne un assaggio di tutti (tranne la depilazione) o provarne anche solo uno in particolare. Visita le altre pagine del sito per scoprire dove faccio i miei massaggi erotici (CLICCA QUI) e chiama il numero in alto 1 ora prima per prenotare il tuo oggi.
Sempre e solo per uomini, anche prime esperienze.

 

Massaggio completo (+ happy ending)

Il massaggio completo o massaggio integrale è perfetto se sei alle prime esperienze e vuoi avere un assaggio di tutte le mie specialità. Inizia in modo tradizionale e prosegue in tutte le zone dove solitamente gli altri massaggiatori si fermano. Ad esempio, non tutti sanno che una ripetuta e prolungata pressione con le dita nella zona tra il buco e le palle, praticata al momento giusto, può dare grandi soddisfazioni. E grandi schizzate. Dall’inglese “lieto fine”, l’happy ending è incluso in tutti i miei massaggi completi rilassanti. Di mano, di lingua, o senza nemmeno toccarti, ti assicuro che alla fine sarai contento di essere venuto.

Massaggio prostatico/anal play

Certe cose è meglio lasciarle fare agli uomini e il massaggio prostatico è una di queste. Da sempre tra le mie specialità più apprezzate, oltre che una tra le mie preferite, è noto anche come anal play.
Praticarlo disteso, a pancia sotto e con il culo leggermente sollevato, permette a me di esplorarti con la lingua (il famoso rimming rimjob) e a te di avere libertà di erezione. In alternativa, puoi provarlo anche con le gambe aperte in posizione ginecologica: mentre io ti esamino sotto, tu devi solo chiudere gli occhi e aprire bene il buco. Il massimo godimento, con il minimo sforzo.
Di norma, una corretta stimolazione prostatica prevede, dopo una buona lubrificazione, l’introduzione graduale di una o più dita: il cosiddetto fingering (“sditalinamento” – tradotto letteralmente). Una pratica che ti farà provare sensazioni che difficilmente otterrai da lei.

Milking

Quando un massaggio non basta allora serve una mano. Conosciuto più comunemente come massaggio lingam è detto anche helping hand o cum control (controllo dell’orgasmo). In altre parole: l’antica arte della mungitura, applicata all’uomo.
Io te lo propongo a quattro zampe su lettino o lettone, sincronizzando movimenti di mano e di lingua per una stimolazione completa, davanti e dietro. Oppure sdraiato, con le tue gambe appoggiate a me e combinato con il massaggio prostatico, fino a farti venire su di te, per un vero e proprio self-facial, come lo chiamano i nostri amici inglesi. Sei un tipo resistente? Prova il milking in versione rallentata, il cosiddetto slow handjob, con manipolazione a una o due mani, per un godimento prolungato e una venuta ad effetto. Solo per duri che durano.

Foot massage

Il foot massage, detto anche foot worship, è un’arte che dona piacere sia a chi lo riceve sia a chi lo pratica. Alcuni ricercano e apprezzano la “dolce tortura” del solletico (detto anche tickling), ma io credo che per godere non si debba soffrire per forza. Solitamente amo massaggiare tutta la pianta con dolci pressioni delle dita, aiutandomi con la lingua. La sensazione di abbandono che si prova è estremamente piacevole, ma è difficile resistere a lungo…
Una variante del foot massage è il footjobDi solito è consigliato praticarlo nudi, infilando il cazzo eretto tra i piedi dell’altro e strusciandolo ripetutamente fino a eiaculare. Naturalmente, chi riceve il massaggio può masturbarsi, anche se personalmente preferisco sempre dargli una mano o, in alternativa, prendergli i piedi in bocca e infilargli un dito in culo. In entrambi i casi si unisce il piacere di un massaggio plantare antistress alla potenza liberatoria dell’happy ending.

Depilazione intima maschile

La depilazione intima per uomo: il trend del momento. Molti la cercano, ma pochi la offrono. Da me puoi finalmente farti radere in quelle zone difficili da raggiungere da solo o che non osavi chiedere alla tua estetista: palle, buco, pube. Zero peli e zero imbarazzi. Oppure accorciali alla base del cazzo e fatti radere solo l’asta e lo scroto, fino in mezzo alle chiappe. Per il gusto di cambiare o per una sensazione nuova, a prova di lingua.

Massaggio al buio (Masked)

Tutti i cinque sensi, meno uno. Per i più timidi e i più intrepidi. Bendato o a lume di candela, nell’oscurità tutto è possibile. Toccare, ma non guardare, usa le tue mani per esplorare e lasciati guidare solo da me e dal tuo istinto. Anche in versione legato e insonorizzato (il cosiddetto edging – raggiungere il limite) mentre io ti sfioro i muscoli e ti (m)assaggio le parti intime, tu abbandonati a un’esperienza tra sogno e realtà. Sarà un risveglio molto bagnato.

 

scrivimi-una-recensione